A quanti di noi sarà passato per la mente di abbandonare tutto e trasferirsi nella terra dei koala alla ricerca di una nuova vita? Qui di seguito vogliamo fornire alcune utili informazioni per chi avesse avuto l’idea di rifarsi una nuova esistenza in questo incredibile paese dalle mille opportunità! Le caratteristiche territoriali, le esperienze lavorative ed il costo della vita in Australia sono tutti elementi da valutare prima di assumere una decisione così importante per la propria vita.

Intanto è opportuno sottolineare che L’Australia è un territorio che ha migliaia di Km di costa con paesaggi davvero unici e sorprendenti viste le sue caratteristiche morfologiche e la sua bellezza naturalistica. Le città australiane sono caratterizzate da una consistente partecipazione multiculturale grazie al grande senso di accoglienza del luogo, è dunque questo uno dei motivi che potrebbe spingere molti di voi nel tentare la via dell’Australia. Dopo la nota romantica possiamo adesso parlare di soldi.

IN GENERALE 

Una delle prime cose che è lecito chiedersi da parte di chi vuole trasferirsi è il costo della vita in Australia. Ad un primo sguardo ci si rende conto che i prezzi dei beni di consumo più usuali sono decisamente superiori alla media europea. Considerando che 10 dollari equivalgono oggi a circa 7 euro basti pensare che un semplice caffè costa in media sui 3.50 dollari che sono circa 2.5 euro! Una corsa sui trasporti pubblici costa 3.70 dollari per la corsa minima e 5 dollari per viaggi piú lunghi; un bicchiere di birra almeno 6 dollari; un Big Mac 3.50 dollari; un pacchetto di sigarette (Marlboro) circa 20 dollari; il costo del carburante per auto si aggira intorno a 1.40 dollari. Quanto al costo di una casa da acquistare i prezzi sono abbastanza alti, infatti  variano dai 400.000 dollari delle zone periferiche fino ai 900.000 e piu’ di quelle centrali! Prendere in affitto un bilocale in una zona centrale o di mare, invece, costa in media tra i 600 ed i 700 dollari a settimana. Si, a settimana, avete capito bene. Infatti in Australia tutto viene calcolato per settimana.

SI MA… QUANTO VALGONO DAVVERO I MIEI SOLDI ??!

costo della vita in australiaParlare del costo dei beni di consumo non ha alcun senso finchè il tutto non viene relazionato e rapportato agli stipendi medi. Questo cambia totalmente prospettiva rispetto al mondo europeo. Infatti il modo migliore di calcolare il costo della vita e’ anche in relazione al potere d’acquisto. Quando prendiamo in considerazione questa componente le cose cambiano molto.
Ad esempio: In Italia un’uscita fuori con pizza e birra e cinema puo’ costare circa 30 euro, che corrisponde all’incirca a 2 o 3 ore lavorative.




In Australia andare a mangiare fuori e poi al cinema costa circa 50 dollari, che sono pero’ meno di due ore lavorative considerando lo stipendio medio al netto delle tasse.
Lo stesso vale per gli affitti, infatti uno monolocale puo’ costare anche 2000 $ al mese, ma lo stipendio medio australiano e ‘di circa 4.000 dollari al mese. Quindi le cose si rimettono in prospettiva.

Per tutti i dettagli relativi agli stipendi australiani date un’occhiata a questo articolo!

L’eterno confronto… SYDNEY e MELBOURNE

Entrando più nel dettaglio delle città australiane possiamo prendere in esame i due casi più classici nella terra dei canguri: Melbourne e Sydney.
La prima è una città dallo stile europeo, con una buona presenza di italiani, meta ideale per chi, oltre alle opportunità lavorative, volesse arricchire le proprie esperienze artistiche e culturali.

Quanto costa la vita a Melbourne?

In linea di massima si può dire che il costo medio dei beni di consumo è di poco inferiore rispetto a Sydney ma pur sempre superiore alla media europea.

Tanto per avere una idea si tenga conto che il costo di un Kg di pane si aggira intorno ai 4 dollari per del buon pane, altrimenti se preferite il classico “white bread” noto in Italia come “pan carré” riuscirete a cavarvela con 1 dollaro per 700 g; stampare il proprio curriculum presso un centro stampe può costare anche 2 dollari; affittare una casa mediamente può costare intorno ai 300$ a settimana nelle zone più distanti dal centro mentre in prossimità di esso può arrivare a costare anche 450$ a settimana! Per spostarsi si può ricorrere all’uso di una bici visto che i prezzi dei tram sono molto esosi. Il prezzo di una bici si aggira intorno ai 100$.

costo della vita a melbourneMELBOURNE Ma quanto costa la vita a Melbourne per ciò che concerne i prodotti alimentari? L’elenco qui di seguito è abbastanza esplicativo:
1 kg di pasta 2$ (sono molti i brand disponibili, da Barilla, a Garofalo, Granoro, De Cecco oltre alle locali marche Australiane come la famosissima “San Remo”!
700 ml di passata di pomodoro 1.20$
1 insalata confezionata 2$
1 litro di latte 2$
1 litro di succo d’arancia 3.5$
6 uova 3$
1 cono gelato 6$.

Quanto costa la vita a Sydney?

Quanto a Sydney si può dire che questa è la città caratterizzata dalle sfilate di moda, dalla beach culture e dalla pratica del surf, uno degli sport più diffusi. Il costo della vita a Sydney è facilmente deducibile prendendo in osservazione alcuni dati. Per quanto riguarda il trasporto locale anche qui i mezzi pubblici sono particolarmente cari. Si pensi che una corsa in treno può arrivare a costare ben 5$! Il prezzo d’affitto di un alloggio varia tra i 350$ e i 700$ a settimana a seconda della vicinanza o meno dalle zone centrali.

Tenete sempre in considerazione che qualora decidiate (come la maggior parte di tutti coloro i quali approdano in Australia) di condividere un appartamento, quindi affittare solo una stanza, riuscirete a cavarvela a partire da 130$ a settimana.

E quanto costa la vita a Sydney se ci riferiamo al carrello della spesa? Eccovi serviti:
10 litri d’acqua 6$
6 panini 2-3$
500g di pasta 2.30$
1 kg di petto di pollo 10$
6 uova 3$
1 litro d’olio 10$
1 kg di controfiletto (vitello) 22$

Dunque risiedere a Sydney é leggermente più caro rispetto a Melbourne, ma anche il valore degli stipendi a Sydney risulta essere leggermente più alto.
costo della vita a sydneyAncora una volta, prima di trarre giudizi affrettati sul come sia possibile che l’economia australiana continui a prosperare,  analizziamo da vicino il valore degli stipendi in Australia.
Le sorprese non mancano in tal senso non solo in relazione al valore degli stipendi in assoluto ma anche tra categorie lavorative. In realtà l’importo medio degli stipendi in Australia è anch’esso superiore alla media europea e questo giustifica evidentemente come si possa sostenere concretamente un tenore di vita così alto come quello appena descritto.
Si immagini che un docente di scuola primaria arriva a guadagnare ben 46.000$ all’anno; un ingegnere tra i 60.000-85.000$; un manager $90.000; un analista finanziario $100.000; un operaio specializzato $65.000; un cuoco tra i $50.000 ed i $100000; un autotrasportatore $55.000; una commessa $44.000!




Leggi “Gli Stipendi in Australia: la verità svelata” per un’analisi più accurata!

Da sottolineare che la tassazione in Australia è decisamente più bassa rispetto all’Italia, difatti si parte da una tassazione pari a 0(zero) per redditi inferiori a $18200/anno, per poi salire al 6%, 10%, 15%, 20% in base allo stipendio, visitando questo sito potrete calcolare l’esatta tassazione sulla base dello stipendio. Questo dà l’esatta percezione del tenore di vita medio che è possibile condurre nel quotidiano.

Per completare la nostra analisi si ricordi che la percentuale di disoccupazione in Australia si aggira intorno al 5% della popolazione lavorativa. Qualcosa di assolutamente fisiologico che ci fa concludere che questa terra offre davvero un’opportunità a tutti coloro i quali hanno davvero voglia di lavorare!

Come sempre, per qualsiasi necessità o dubbio, non esitate a contattarci… Cliccando qui!

4 Commenti