Ciao chiunque tu sia! Se sei arrivato su questa pagina i motivi sono due: ti ci abbiamo mandato noi (in senso buono) o ci sei arrivato per tuo conto. In ogni caso, hai delle domande sull’AUSTRALIA e sei arrivato nel posto giusto!

Definiamo questo articolo l’ABC dell’Australia perché raccoglie le domande più comuni che ci sentiamo fare dalle persone che ci contattano privatamente. È fantastico il numero di persone che ci contattato e supportano, ma purtroppo a volte non possiamo dedicare il giusto tempo a quelle domande che per noi sono basilari ma per una persona che vuole trasferirsi sono di importanza vitale. Stiamo anche costruendo una Guida per trasferirsi in Australia che sarà super dettagliata, ma nel frattempo ecco le risposte alle domande più frequenti e che anche voi probabilmente ci vorreste fare:

1. Ci vuole un visto particolare per venire in Australia?

Si, per soggiornare in Austraiia, anche solo per 1 giorno serve un visto. O come si dice in Inglese VISA. I motivi per cui potete venire in Australia sono diversi ma le ragioni più comuni che vogliamo coprire qui sono 3:

  1. Vacanza
  2. Vacanza lavoro
  3. Studio

a. Se venite qui come turisti vi serve comunque un visto. Il primo che fate è gratuito e dura fino a 3 mesi durante i quali potrete stare in Australia senza uscire, senza lavorare ma con possibilità di studiare per 12 settimane.

È importante capire che se utilizzate un visto turistico deve essere per fare il turista o per studiare. Assolutamente non per cercare lavoro o lavorare.

Potete portare con voi la famiglia, amici e chi volete, ma ognuno avrà bisogno del proprio visto turistico.

Il visto turistico può essere rinnovato ed è a totale discrezione dell’Immigrazione Australiana se rinnovarlo e per quanto. Inoltre potrebbero decidere di rinnovarlo ma di applicare una clausola chiamata 187 che vi costringe ad uscire forzatamente dall’Australia a fine visto, senza poter applicare per nessun altro visto dall’interno dell’Australia.

Quindi se volete utilizzare il visto per farvi una vacanza, capire come è l’Australia e magari farvi un corso di inglese va benissimo, per il resto la sua utilità finisce li. Inoltre con un visto turistico si deve provare all’immigrazione di avere anche un biglietto di ritorno per il paese di origine (facile capirne il perchè).

b. Il visto vacanza lavoro o WORKING HOLIDAY VISA è la migliore alternativa se avete meno di 30 anni e non volete necessariamente intraprendere un percorso di studio in Australia, ma semplicemente cercare lavoro e muovervi liberamente in e out dall’Australia per 1 anno.
andare in australia - vaviaLe limitazioni del Working Holiday Visa sono le seguenti: è possibile studiare solo 3 mesi. È possibile lavorare per lo stesso datore di lavoro per un massimo di 6 mesi consecutivi, alla fine del Working Holiday non è possibile chiederne uno nuovo a meno che non abbiate trascorso almeno 88 giorni di lavoro in alcuni territori rurali dell’Australia, le cosiddette FARM durante il primo working holiday visa. È possibile richiederlo solo fino al 31esimo anno di età non compiuto. Una volta ottenuto avete 12 mesi per mettere piede in Australia, da quel punto partono i 12 mesi di validità. Il working Holiday Visa è individuale, quindi se avete famiglia o un ragazzo/a che non ha più l’età per il Working Holiday Visa non potrete accorparlo sotto il Vostro visto. Per maggiori dettagli relativi al Working Holiday Visa vi invitiamo a leggere questo articolo.

c. Il visto da Studente o Student Visa è, come dice il nome un visto che permette di studiare in Australia, uno dei moltissimi corsi disponibili, sia universitari ma anche vocazionali (cuoco, elettricista ect).

Il vantaggio dello student Visa è principalmente la possibilità di estenderlo molto a lungo, di imparare qualcosa ovviamente, e di poter utilizzare un visto studente per una coppia o per un intera famiglia.

Le limitazioni sono dovute soprattutto al lavoro. Puoi mantenerti lavorando ma, puoi lavorare solo 40 ore ogni 14 giorni (20 ore a settimana praticamente). E devi obbligatoriamente frequentare 20 ore di scuola. Ci sono tutta una serie di opzioni per gli student che tratteremo in dei post dedicati poichè il visto student è un salvavita per chi vuole stare in Australia ma è anche un labirinto di opzioni e non sempre è facile scegliere la più vantaggiosa. È anche un incredibile fonte di rendita per l’Immigrazione Australiana e ovviamente per il Sistema dell’education Australiano ed il suo indotto.

2. Non parlo bene l’Inglese, è necessario parlarlo per trasferirsi in Australia?

No. Non è necessario parlarlo per mettere fisicamente piede in Australia ma… È ALTAMENTE consigliato!
before catOvviamente dipende dal motivo per cui state venendo in Australia, ma molti di voi ci chiedono consigli sul lavoro ed in quel caso è indispensabile poter parlare un Inglese decente. Peggiore è il vostro livello di inglese peggiore sarà il lavoro che troverete (salvo miracoli) e la vostra qualità della vita, spiagge a parte, potrebbe anche peggiorare. Non vi stiamo dicendo di non partire se non sapete l’Inglese, bensì iniziate a studiarlo o mettete in budget un piccolo corso di inglese intensivo al vostro arrivo.

Tenete presente che a parti inverse, se voi foste un datore di lavoro non vorreste prendere qualcuno che non capisce quello che dite. A meno che, questa sua mancanza non vi permetta di poterlo pagare una miseria.

3. In che città mi consigliate di andare?

Questa è una delle domande più difficili cui dare una risposta. Ogni città ha i suoi pro e contro.

Molte persone dicono Vado a Vivere in Australia ma intendono, Vado a Vivere a Sydney. Sydney non è l’Australia. È una città iconica che rappresenta un certo tipo di “Australia” cosī come New York non è l’America.

Per riassumere al massimo Sydney: ha spiagge e mare, bel tempo, culto del benessere fisico, locali e un pò più di frenesia e maggiore competitività.

Melbourne ha cultura, un migliore sviluppo architettonico, atmosfera europea, gusto del cibo, ottima vivibilità ma un tempo abbastanza schifoso e mediamente più freddo rispetto a Sydney.

Perth è in grande espansione, c’è sempre il sole (considerando il sole Australiano non è detto che sia solo un vantaggio). La città é in grande espansione quindi c’è lavoro, sono tutti molto amichevoli, ma non c’è molto da fare rispetto alle altre due citta’.

Questo in estrema sintesi: fate voi! Vi invitiamo comunque a leggere questo articolo se volete una descrizione più dettagliata delle città australiane.

 4. Quanto si guadagna in Australia?

soldi australiani - Vado o a vivere in australiaAbbiamo capito che vi piacciono le domande abbastanza ‘vaghe’. La risposta ovviamente è: dipende dal lavoro che fai. Ma rispetto all’Italia? Rispetto all’Italia si guadagna di più ma il costo della vita è molto più alto, quindi direi che il potere di acquisito per i lavori non specializzati è lo stesso. Appena inizi a fare un pò più di carriera invece gli stipendi salgono rispetto ai lavori dello stesso tipo in Italia.

Quello che interessa a chi è appena arrivato è lo stipendio iniziale, e su quello sappiamo dirvi che come paga oraria il minimo di legge è di $17 (circa 13 euro). Non cadete preda della conversione, non è un grande stipendio, anzi. Per vivere decentemente dovete puntare ad uno stipendio dai $20 in su. Anche in questo caso, abbiamo scritto un articolo dettagliatissimo riguardo gli stipendi australiani, cliccate qui per leggerlo!

 5. Se trovo lavoro in Australia poi posso rimanere lí per sempre?

No, la possibilità di permanenza in Australia non è legata al lavoro, ma al visto. Esiste un visto che si chiama Temporary Work (Skilled) (Subclass 457) che puo’ essere richiesto una volta che l’azienda per cui lavorate fa da “garante” ovvero dimostra che ha bisogno di voi e specificatamente di voi per la figura professionale che rappresentate e per la vostra esperienza. A quel punto viene rilasciato un visto che vi permette di stare in Australia per 4 anni, fortunatamente al momento dopo 2 anni dal suo rilascio è possibile procedere alla richiesta di un visto permanente, sempre rispettando determinati requisiti da verificare con l’immigrazione Australiana.

6. Ci sono altri modi per rimanere in Australia senza limitazioni di lavoro o di tempo?

Si, ma c’è da specificare che il fattore tempo è ovviamente relativo. Nel senso che fino all’ottenimento della cittadinanza, ogni visto che si puó avere è comunque considerato temporaneo. Anche quello che è chiamato Permanent Resident Visa (residenza permanente) può essere considerato anch’esso un visto temporaneo poichè per mantenerlo é necessario non vivere al di fuori dell’Australia per 2 anni consecutivi senza tornare. Mentre la cittadinanza è decisamente ‘inattaccabile’.

Ma venendo alla nostra domanda… Altri modi ci sono, uno è attraverso lo studio con il POST GRADUATE VISA. E un altro è trovando un ragazzo o ragazza Australiana e dimostrando che siete una coppia stabile (serve almeno un 1 anno di convivenza seria).

7. Come fate ad essere così belli e simpatici? 

Ok questa domanda ci viene fatta solo dalle nostre mamme, ma ci piaceva aggiungerla all’elenco. Vi evitiamo la risposta.

CIAO!

Come sempre, per qualsiasi info, domanda e curiosità non esitate a contattarci cliccando qui!

Date un’occhiata a tutti i nostri articoli cliccando qui!

2 Commenti