Basta gettare un occhio al mappamondo e ci si renderà presto conto che per raggiungere l’Australia ci sono principalmente due modi: via nave e via aerea, lascio a voi giudicare quale sia la via più comoda…

Trasferirsi in un paese straniero non è mai un’operazione semplice, tantomeno lo è trasferirsi in Australia! Per questo motivo, per facilitarvi il compito, in questo articolo andremo a spiegare quali sono le compagnie alle quali rivolgersi per organizzare al meglio il vostro viaggio, per gli amanti del fai da te, più una serie di altre utili informazioni “di base” per progettare al meglio la vostra fuga in Australia, sia che si tratti di un trasferimento o di una semplice vacanza.

Pertanto sia che decidiate di venire in vacanza, per una permanenza più lunga, o emigrare, e dunque trasferirvi in Australia, continuare la lettura non può che essere la scelta migliore da prendere.

VOLI PER L’AUSTRALIA

Ci sono innumerevoli combinazioni di voli che vi consentiranno di volare in Australia dall’Italia, ma nessuna di queste offre un volo diretto per ovvie ragioni. Partendo da aeroporti quali Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Venezia Marco Polo (magari con precedenti connessioni da aeroporti minori) vi ritroverete a far scalo in Asia (ad esempio Hong Kong, Singapore, Bangkok, Colombo, Shanghai, Pechino, Seoul) o negli Emirati Arabi (Dubai, Doha, Abu Dhabi, Jeddah, Riyadh).
Qantas_AirlinesMediamente il volo più breve lo otterrete volando con Emirates fino a Dubai e da li un volo diretto (14 ore circa) fino a Sydney, Melbourne o Brisbane o, qualora decidiate di atterrare su Perth (Western Australia) il volo sará leggermente più breve.
Lo stesso vale se deciderete di optare per Etihad, facendo scalo su Abu Dhabi, o Qatar (scalo a Doha).

Altre compagnie che offrono una connessione diretta sono China Airlines, China Eastern Airlines, Singapore Airlines, Cathay Pacific, Air France, la quale peró vi costringerá ad uno scalo a Parigi, British Airways con scalo a Londra.

TRASFERIMENTI AEROPORTUALI 

Non c’è aeroporto internazionale in Australia che non offra un collegamento diretto con il centro cittá (city), specificatamente a Sydney, Melbourne e Brisbane oltre ai classici (e a volte costosi) taxi, i treni offrono rapidi e comodi collegamenti con i rispettivi centri. Il bus resta sempre un’opzione valida ed economica ma decisamente scomoda se carichi di bagagli.

NAVE??!

Già… In passato, parliamo di circa 40 anni fa, c’era chi arrivava in Australia via nave, essendo il modo più economico per trasferirsi in Australia. Oggi in nave ci arriva chi viene in crociera, e chiaramente non possiamo definirlo un viaggio in Australia ne tantomeno un mezzo per “emigrare” in quanto molto spesso vengono concesse poche ore di scalo per visitare la city e poi muoversi verso nuove destinazioni.

Non è dunque consigliato come il migliore dei modi per approdare in Australia…

VISTI

Che veniate in vacanza, in visita a parenti e amici, per lavoro o per studio, avrete SEMPRE e comunque bisogno di un visto che vi autorizzi a mettere piede sul suolo australiano, a meno che non siate in possesso di passaporto Australiano o Neozelandese.

Se siete in vacanza potrete facilmente ottenere un visto turistico (ETA) per la durata di 3 mesi. La richiesta viene effettuata tramite la compagnia aerea/agenzia turistica con la quale avete prenotato il viaggio.

Per tutte le altre ragioni di viaggio avrete bisogno di un visto differente, sicuramente a pagamento, che dipenderá dal motivo della visita, vi consigliamo di visitare il sito dell’immigrazione australiana (qui) o un agente d’immigrazione per maggiori informazioni. Cliccando qui potrete leggere le ultime novità in materia di visti!

Se non avete ancora compiuto 31 anni potrebbe interessarvi questo articolo!

fly-to-australia-and-new-zealand-c-1950sDOGANA E CONTROLLI MEDICI 

È chiaramente vietato introdurre nel paese sostanze stupefacenti, steroidi, armi, armi da fuoco e animali protetti. Molta attenzione viene prestata nell’importazione di cibi freschi: frutta, uova, carne, piante, semi.

Qualora trasportiate medicinali (e capiamo che qualora vi stiate trasferendo in Australia le probabilità che ne abbiate bisogno sono altissime) è bene sempre avere con se una ricetta che dimostri la necessità di avere con voi i medicinali in questione, a meno che non si tratti di semplici antidolorifici come paracetamolo e ibuprofene.

Per ciò che riguarda il denaro se trasportate cifre superiori a $10000 in contanti dovrete compilare una dichiarazione. Visitate questo sito per ottenere tutte le informazioni di cui avete bisogno.

Non è richiesta alcuna particolare vaccinazione per l’ingresso in Australia a meno che non abbiate visitato di recente posti a rischio (dai quali potrebbero originare febbre gialla, malaria etc).

TRASFERIRSI IN AUSTRALIA: ASSICURAZIONE

Come per gli Stati Uniti, anche l’Australia richiede che abbiate sottoscritto un piano assicurativo qualora necessitiate di cure mediche. C’è però da dire che per i primi 6 mesi non avrete molto di cui preoccuparvi in quanto fortunatamente l’Australia ha siglato con il governo Italiano un accordo bilaterale che garantisce la copertura assicurativa per i primi 6 mesi di permanenza nel paese, qualunque sia il vostro visto. Una volta in Australia dovrete recarvi in un ufficio Medicare mostrando il timbro sul vostro passaporto, dopodiché vi verrà spedita la tessera Medicare all’indirizzo da voi selezionato; non preoccupatevi, non avete bisogno della vostra tessera sanitaria.

Non è strettamente necessario ottenere la tessera, in quanto riceverete comunque assistenza solo mostrando il vostro passaporto con il timbro rilasciato da meno di 6 mesi, ma in questo caso potreste trovarvi a dover anticipare le spese e poi chiedere il rimborso successivamente. Trovate l’ufficio medicare più vicino a voi cliccando qui.

TRASFERIRSI IN AUSTRALIA: VALUTA AUSTRALIANA

La moneta Australiana è il dollaro Australiano e ad oggi il tasso di conversione è il seguente 1 Euro = 1.52 Aud, ci sono svariati modi per cambiare i vostri euro, sia in Italia che direttamente qui in Australia. Non ci sentiamo di consigliare di effettuare il cambio in Italia in quanto i tassi sono molto spesso svantaggiosi, questo è quanto appurato durante le nostre esperienze almeno. Una volta giunti in Australia potrete cambiare in una qualsiasi delle banche sparse su tutto il territorio, ad un ufficio cambi (presente chiaramente anche in aeroporto), o addirittura in un convenience store (7eleven, Ezymart etc).

A nostro avviso comunque, il miglior modo di ottenere dollari australiani consiste nel prelevare direttamente con la vostra carta (postepay compresa) in uno qualsiasi degli ATM (i bancomat), poiché il tasso di cambio è sempre il migliore, con basse commissioni.
Qualora siate in dubbio e volete comunque avere con voi del contante (comprensibile), cambiate magari l’equivalente di $200 dollari per poi prelevare ciò che vi serve successivamente.

Ricordate anche che qui in Australia è possibile pagare direttamente con carta praticamente nel 99% delle attività commerciali. Non siate cosí legati al caro e vecchio cash. : P

Trasferirsi in Australia implica anche il dover cambiare leggermente le proprie abitudini.

keep-calm-and-fly-to-australiaFUSO ORARIO IN AUSTRALIA

Tre diversi fusi orari caratterizzano l’Australia, vista la sua vastità: il fuso orario dell’est, detto Eastern Standard Time (EST) per gli stati orientali, quindi Brisbane, Sydney, Melbourne, Hobart, Canberra, quello centrale detto Central Standard Time (CST) per il Territorio del Nord e l’Australia Meridionale  (Adelaide, Darwin, Broken Hill) e il Western Standard Time (WST) nell’Australia Occidentale (Perth).

Il CST è indietro di mezz’ora rispetto all’EST mentre il WST è due ore indietro rispetto all’EST.

Potete controllare in tempo reale l’orario nelle varie città Australiane visitando questo nostro articolo.

ORA LEGALE IN AUSTRALIA

L’ora legale è in vigore in New South Wales, Australian Capital Territory, in Victoria, South Australia e Tasmania dall’inizio di ottobre all’inizio di aprile. L’ora legale non è applicata nel Northern Territory, Western Australia e in Queensland.

Queste sono solo alcune informazioni base per chi decide di trasferirsi in Australia o anche per chi decide soltanto di recarsi, per un qualsiasi motivo, down under. Date un’occhiata alle altre pagine di Vavia per avere maggiori dettagli. Nuovi articoli sono sempre in cantiere!

Non esitate a contattarci per ulteriori info e dettagli o per domande particolari alle quali non avete trovato risposta, cliccando qui!

2 Commenti

  1. Ciao a tutti!

    Mi chiamo Sara, sono di Modena e da poco tempo ho preso la residenza permanente in Australia.

    Da pochi giorni ho pubblicato una guida aggiornatissima e molto pratica per giovani ragazzi/e italiani che vogliono realizzare il proprio sogno di trasferirsi in Australia ed iniziare una nuova vita nella terra dei canguri.

    Si chiama ‘Australia in Testa’.

    A differenza delle altre guide ed e-book che trattano questo tema, ‘Australia in Testa’ si presenta come un percorso approfondito e concreto di 10 Capitoli, ed ha come obiettivo quello di prenderti per mano, e passo dopo passo portarti alla realizzazione concreta di questo sogno.

    Se vuoi scoprirne di più, puoi visitare il sito: http://www.australiaintesta.com.

    Spero di vedervi lí. 🙂

    Grazie, a presto!
    Sara