Hey mates! Se non avete ancora letto la parte 1 della nostra lista di consigli su come trovare lavoro in Australia vi consigliamo di cliccare qui. Abbiamo gia’ parlato dell’inglese, delle raccomandazioni e del CV. Con questo articolo esploriamo ulteriormente le buone pratiche per trovare un lavoro in Australia.

CAMMINARE MOLTO

Abbiamo accennato prima che solo il 35% percento delle ricerche di lavoro viene postato online o sui giornali, mentre per il resto si tratta di passa parola, raccomandazioni e buon tempismo. Il buon tempismo , detto anche botta di culo, lo si incontra quando si cammina molto. Mi spiego meglio: piccoli e medi esercizi commerciali attaccano un cartello alla vetrina con scritto semplicemente “we are hiring, apply inside” o “name of the position, wanted”. Rispettivamente: “stiamo assumendo, chiedere all’interno”, e “cerchiamo un xxx(cameriere, chef, pizzaiolo)”. Di solito si tratta di camerieri, commesse, barista ect. Quindi una strategia vincente e’ quella di stamparsi una valanga di CV e iniziare a camminare per le strade della citta’ dove ci sono centri commerciali o molti ristoranti tenendo un occhio aperto per questo tipo di cartelli sulla vetrine.
Continua a camminare - Vado a Vivere in Australia

Vi assicuro che e’ una tecnica che paga, inoltre vi aiuta a capire meglio la suddivisione per aree e quartieri della citta’ dove state vivendo e vi rende anche meno timidi nel chiedere lavoro.

MA IO SONO LAUREATO/HO GIA’ ESPERIENZA DI LAVORO, DOVE CERCO?

Prima di tutto e’ giusto che sappiate che chi vi sta scrivendo, prima di diventare marketing manager di una societa’ australiana ha dovuto anche lavare auto all’autolavaggio. Spero che a voi non succeda, ma vi assicuro che puo’ capitare anche ai migliori, quindi gambe in spalla e cv alla mano. La tecnica del porta a porta puo’ permettervi di fare qualche soldo velocemente mentre cercate il vostro vero lavoro.

Se la vostra missione è trovare un lavoro piu’ d’ufficio: in questo caso le fonti migliori sono online e sono 3:
La prima è Gumtree.

Gumtree e’ una sorta di bazar. Trovi di tutto, dalla playstation usata con la cover dei Power Rangers ad offerte di lavoro per ogni tipo di professione.
trovare lavoro in AustraliaPoiché siamo convinti che i nostri lettori siano intelligenti, per cortesia non fateci rimanere male facendovi fregare con una delle tante truffe online che girano su Gumtree.

La regola base e’: se e’ troppo buono per essere vero, non e’ vero. Punto.

Altra cosa molto tipica di Gumtree sono le offerte di lavoro a commissione. Di solito sono del tipo: Vuoi lavorare da casa guadagnando fino a 200 $ all’ora OTE. Certo che si!! Aspetta che cosa significa OTE?

On Target Expectations. Praticamente significa che la stima di quei 200 dollari australiani e’ basata sui degli obiettivi irrealistici ed e’ quindi uno specchietto per le allodole. A meno che non siate come Leonardo di Caprio ne “il Lupo di Wall Street”, OTE non fa per voi, passate oltre.

Trovare lavoro in AustraliaAnche se si tratta di tenere gli occhi aperti, Gumtree e’ pur sempre un buon posto dove cercare, specialmente all’inizio. Gli annunci sono gratuiti e quindi molti piccoli business lo utilizzano ed ovviamente sanno di attirare curriculum anche da europei, sud americani ecc. Quindi quando durante la prima telefonata, spiegate che siete italiani, non si faranno molti problemi.

Mi raccomando, non rimandate mai una chiamata di lavoro! La concorrenza e’ spietata e appena un annuncio viene pubblicato riceve immediatamente centinaia di visite. Voi siete andati a vedere la bellissima spiaggia di Bondi e adesso il lavoro che poteva essere vostro ce l’ha Mario da Roma, bravissimo ragazzo per l’amor di Dio, pero’ voi avete i soldi per pagarvi solo 1 altra setimana di affitto. Insomma il punto e’ che fino a che non avete trovato lavoro dovete essere sempre sul pezzo!

La seconda fonte per trovare lavoro in Australia (online) e’ Seek. Seek è infatti il primo motore di ricerca per lavoro in Australia, tutti i professionisti e le aziende di un certo livello utilizzano Seek.

Al momento se fate una ricerca su Seek per chef in Sydney trovate 810 risultati. Per marketing Sydney 5140 ect. Su seek non c’e’ mai carenza di annunci. L’unico problema e’ che la selezione e’ molto complessa. trovare lavoro in AustraliaInfatti e’ difficile che siano le risorse umane delle aziende a gestire gli annunci, e’ molto piu’ facile che si tratti di societa’ di recruitment specializzate, che selezionano il candidato lo intervistano e poi lo propongono all’azienda in modo da scremare la mole di curriculum.

In questo caso il segreto e’ riuscire a passare la prima selezione che non e’ fatta da esseri umani, ma da software. Ne parleremo meglio nel nostro articolo su come scrivere un buon cv in inglese. Nel frattempo vi basti sapere che se volete sognare con stipendi elevati e posizioni con nomi fighissimi (rispetto a quelli italiani, ma comunque farai sempre le stesse cose) Seek e’ il vostro posto.

Con seek puoi anche registrare un profilo con cui puoi farti trovare dalle aziende. Un po’ in stile linkedin che e’ l’altra grande alternativa a Seek. Se siete in Italia iniziate a creare un buon profilo Linkedin in inglese e iniziate a controllare che tipo di connessioni avete con persone che lavorano in aziende presenti in Australia.

Ricordatevi pero’ che avere un’offerta da lavoro dall’Australia mentre si e’ in Italia e’ il Santo Graal. Molti credono che esista ma solo Harrison Ford nell’Ultima Crociata lo trova. Ma scherzi a parte, noi conosciamo personalmente un paio di persone a cui e’ successo ma e’ veramente, veramente raro. La cosa migliore e’ essere sul posto.

career oneUltima delle maggiori risorse online con cui e’ possible trovare lavoro in Australia e’ Careerone, che poi altro non è che il corrispondente del famoso monster.

Personalmente lo considero un gradino sotto a Seek ma e’ comunque un buona risorsa.

Tutto il resto a parte questi tre siti e’ abbastanza inconsistente. Piuttosto utilizzate il buon vecchio amico Google e postate il vostro titlo es: Hospitality Business developer Sydney e vedete cosa salta fuori.

COVER LETTER

trovare lavoro in AustraliaNella prima parte dell’articolo abbiamo accennato che sarebbe bene avere varie versioni del vostro curriculum vitae in modo da poter gestire situazioni diverse. Lo stesso vale per la cover letter. Create una lettera con una struttura modulare: lasciate l’introduzione e la chiusura molto generale ma utilizzate un paio di paragrafi per personalizzare di volta in volta la lettera in questione in modo che sembri sempre scritta appositamente per quella posizione. Non vi sto raccontando niente di nuovo ma in questo caso ripetere fa sempre bene.

Su Gumtree la cover letter non e’ necessaria. Sulle altre piattaforme e’ caldamente consigliata.

La lettera di referenza invece e’ un altro punto dolente che copriremo nel prossimo capitolo di trovare lavoro in Australia, insieme ad un paio di altri consigli utilissimi per trovare lavoro e non demoralizzarvi se le cose prendono piu’ tempo del previsto.

Se avete voglia di dare un’occhiata ai nostri ai nostri annunci  di lavoro cliccate pure qui.
Ciao e alla prossima!

2 Commenti

  1. Parlate sempre di giovani, ed è giusto, ma chi ha superato i 50 come viene considerato in AU? Ed eventualmente come si dovrebbe muovere?

    • Ciao Pasquale,
      si è vero i nostri articoli si concentrano per lo più su richieste da parte dei giovani, ma è dovuto al fatto che la maggior parte della nostra audience è under 35, quindi cerchiamo di rispondere alle domande prima che ci vengano poste, anche se il più delle volte i pigri ci scrivono comunque per rivolgerci domande già affrontate negli articoli.
      Per quanto riguarda la tua domanda, per gli over 50 non è impossibile emigrare in Australia, ma molto difficile, tutto dipende da quelle che sono le tue esperienze e titoli, ma in linea di massima consigliamo sempre di rivolgersi ad esperti in materia d'immigrazione quando si decide di compiere un passo del genere superati i 50 anni.

      Se ti va scrivici in privato e ti passeremo i contatti di chi può assisterti nella tua richiesta!

      Ciao e a presto!