Come Aprire un Conto Corrente in Australia?

aprire conto corrente in australia
5 Shares

Prima di partire per un viaggio internazionale, che si tratti di una vacanza o di un soggiorno più lungo, ci sono mille cose a cui pensare, tra cui dove mettere i propri soldi per non sprecarli in commissioni.

Questo vale anche per l’Australia: specialmente se le tue intenzioni sono quelle di soggiornare nel Paese per un periodo più esteso di una semplice vacanza, ad esempio con un Working Holiday Visa, uno Student Visa o un visto di lavoro, una delle prime cose che dovrai fare sarà quella di aprire un conto corrente.

In questo modo avrai totale libertà d’acquisto e risparmierai sulle commissioni: infatti, è nettamente più conveniente rispetto ad una carta italiana, tutti hanno il pose per pagare con la carta non è richiesto alcun limite minimo di spesa.

Il bancomat che ti verrà fornito si appoggerà al circuito VISA e potrà essere utilizzato anche come carta di credito, nonostante i soldi utilizzati saranno quelli sul tuo conto.

Inoltre, se sei uno studente o un imprenditore, le banche ti offriranno condizioni agevolate.

Cose da sapere prima di aprire un conto corrente in Australia

Se hai la necessità di aprire un conto corrente Australiano, per prima cosa ti consigliamo di consultare la tua banca italiana.

In certi casi, infatti, queste hanno rapporti di corrispondenza con banche estere che rendono più smart il processo.

In caso contrario, non ti preoccupare: potrai comunque aprirne uno con facilità, in poco più di 10 minuti.

In Australia, un conto bancario si apre e si chiude senza costi, anche se sei nel Paese solo per una vacanza!

Inoltre, generalmente i conti correnti australiani hanno costi di gestione molto bassi, se non gratuiti, e di solito la banca offre anche la possibilità di associarlo ad un conto deposito, in cui “bloccare” parte delle entrate e farle maturare.

Aprire un conto corrente australiano può essere fatto in due diversi modi: una volta atterrato nel Paese oppure online prima di partire.

Aprire un conto una volta arrivato a destinazione

Se decidi di svolgere tutte le procedure una volta arrivato a destinazione, devi sapere che queste variano di banca in banca e in base a quanto tempo è passato dal tuo ingresso nel Paese.

Infatti, nel caso in cui siano passate meno di 6 settimane, ti verrà richiesto solamente il passaporto e un indirizzo di recapito, che potrà essere anche quello dell’albergo o della pensione in cui alloggi.

Al contrario, se sei in Australia da più di sei settimane, dovrai fornire un maggior numero di documenti, ad esempio patente, bollette, registrazione della macchina o ricevute dei pagamenti d’affitto.

Questo procedimento è strutturato in un sistema a punti: il tuo obiettivo sono i 100 punti, di cui il passaporto ne vale 70 e la patente 40.

La tessera Medicare, le bollette o la carta di circolazione dell’auto ne valgono invece 25.

Aprire un Conto Corrente in Australia dall’Italia

In alternativa, puoi metterti avanti e aprire un conto corrente dall’Italia prima della tua partenza.

Dopo esserti informato sulle varie banche e aver scelto quelle che più fa al caso tuo, dovrai compilare un modulo online, inserendo tutti i dati richiesti, tra cui la tipologia di Visto con cui arriverai in Australia.

Solitamente, l’attivazione vera e propria dovrai comunque farla di persona una volta che sarai atterrato, entro 12 mesi dallinvio del modulo di richiesta.

Carta di credito

Se ottenere un conto corrente con annessa una carta bancomat è piuttosto semplice, la carta di credito richiede ovviamente un maggior numero di requisiti.

Tra questi, un contratto di lavoro, un minimo salariale e un indirizzo di residenza fissa.

Come scegliere la banca giusta per te

L’Australia è il sesto Paese più grande del Mondo, ma nonostante questo ha solo 50 istituzioni bancarie sul suo territorio. Per fare un paragone, il Regno Unito ne ha oltre 300.

La scarsa quantità viene però compensata con la qualità.

Nel momento in cui scegli la banca in cui aprire il tuo conto corrente australiano, non dovrai tenere in considerazione solo i servizi che ti vengono offerti, ma anche dove e quanto pensi di spostarti nel territorio.

Scegliendone una locale rischierai infatti di non trovarla ovunque.

Inoltre ti interesserà sapere che la maggior parte delle banche non richiede canoni agli studenti a tempo pieno e ai minori di 25 anni.

Banche principali

Per non avere pensieri, ti consigliamo di scegliere una delle maggiori banche nazionali.

Di seguito ti elenchiamo le quattro principali:

  • Commonwealth Bank: si tratta della maggiore banca australiana, con filiali e sportelli atm su tutto il territorio. Ai non residenti offre un conto Smart Access con carta Mastercard pensato appositamente per coloro che vogliono studiare o lavorare per un periodo nel Paese.
  • Westpac: banca più antica del territorio, con sede a Sydney, opera in 7 nazioni dell’area sud-pacifica, a cui si aggiungono Inghilterra, Stati Uniti e Cina.
  • National Australian Bank, al terzo posto tra le principali.
  • Australia and New Zealand Banking Group: nonostante sia solo al quarto posto tra le banche più importanti d’Australia, è presente in più di 25 nazioni nel territorio del Pacifico-Indiano.
aprire conto corrente australia
Trasferire il denaro

Il trasferimento dei soldi dal tuo conto italiano a quello australiano è un’altra questione da valutare con attenzione.

Infatti, questo tipo di trasferimento richiede generalmente commissioni molto alte e il cambio euro/dollaro non è per niente conveniente.

Purtroppo non c’è una soluzione al problema: l’unica cosa che puoi fare per limitare le spese è provareWise, una piattaforma con conto multivaluta che ti permette di inviare denaro allestero e ti consiglia il sistema più conveniente, dopo averne analizzato e confrontato le varie commissioni.

Altre informazioni da tenere in considerazione

In Australia si preleva gratuitamente solo dalla propria banca, mentre per le altre è richiesta solitamente una commissione di 2 AUD. Per questo motivo è meglio scegliere una banca tra le più importanti, così da trovarla più o meno ovunque.

Di solito, il numero di transazioni gratuite presso la propria banca è illimitato. Ti consigliamo comunque di accertartene prima di aprire il tuo nuovo conto.

Ora che sai dove mettere i tuoi risparmi durante il tuo soggiorno in Australia, non possiamo che augurarti buon viaggio. Continua a seguirci per nuove informazioni e curiosità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.